Mamme e donne: binomio difficile da coniugare?

Pubblicato il : 06/03/2020 - Categorie : Guida alla Scelta

Quante di noi mamme e donne tutti i giorni siamo alle prese su più fronti nella gestione delle attività e degli appuntamenti che riguardano la vita fuori casa e la vita in casa?

Coordinare, controllare, gestire il tempo familiare e lavorativo, l'insieme delle attività mentali rischia di generare quello che si chiama: SOVRACCARICO MENTALE.

Bisogna iniziare a modificare alcune abitudini mentali: non si può pensare e volere fare tutto in maniera impeccabile.Bisogna lasciare andare da qualche parte e soprattutto imparare a delegare.  
A volte, con difficoltà, si deve ammettere che non siamo perfette e infallibili, bisogna imparare a farsi aiutare,  si può iniziare modificando alcuni comportamenti.

Ecco una lista di cose che ha pensato Mia Redrick, life coach per mamme, scrittrice e blogger americana, nonché madre di tre figli.

Chiedi aiuto al tuo compagno, in maniera esplicita
Quante volte ci capita di voler fare tutto noi, per comodità, per facilità o semplicemente perché siamo abituate ad un eccesso di controllo e a un’illusione di onnipotenza, quando invece basterebbe chiedere aiuto. Mia, consiglia a tutte le donne,  un approccio più efficace: dichiarare esplicitamente ciò di cui abbiamo bisogno. Così ci sentiremo più sollevate noi e renderemo il nostro partner più coinvolto nella vita familiare.

Prenditi cura di te: dal fisico alla mente
La cura di sé è una parte molto importante dell'essere donna e mamma.
Trova del tempo da dedicare alla tua attività preferita, che sia un hobby, uno sport un'uscita: trova del tempo per curare il tuo benessere fisico e mentale.
Non aspettare che sia la FESTA DELLA DONNA per celebrarvi, ma fatelo tutti i giorni!

Non lasciarti andare davanti alle difficoltà, sono passeggere
Ogni fase della vita di una donna e di una mamma porta con sé ciclicamente difficoltà e preoccupazioni che ci metteranno alla prova.

Inoltre la nostra società ci impone dei modelli di donne e mamme sempre più perfetti che a volte si scontrano con la nostra normalità e quotidianità (ci verrà da pensare mille volte: ma come fa quella donna, quella mamma?). Quindi non scoraggiamoci, siamo tutte sulla stessa barca, ci sono giorni che ci sentiremo leonesse e altre che vorremmo solo scomparire ma ogni momento si supererà.
Ci sarà il tempo delle notti in bianco, quello delle colichette , ci sarà il tempo dei capricci e il tempo dei figli adolescenti che si scontrano con te e con la vita, sono tutte fasi, basta non mollare mai!

Insegna la condivisione dei compiti

Anche se delle volte ci sembrerà più semplice fare tutto noi, cambiamo prospettiva anche nella gestione della casa e delle attività domestiche. Fare tutto da sole alla lunga è estenuante e diseducativo anche per i figli!

Anche quando i bambini sono piccoli puoi insegnare loro a dare il proprio contributo, si sentiranno anche loro partecipi ed appagati nel vedere che la mamma li coinvolge e passerete insieme del tempo condividendo le "fatiche"!

Non ricordiamoci solo l'8 Marzo che è la nostra festa, ricordiamoci di NOI tutti i giorni, cercando di modificare anche nel nostro piccolo le nostre abitudini: ci sentiremo di sicuro più appagate e meno SOVRACCARICATE!

La Festa della Donna è un evento internazionale per ricordare le conquiste economiche, politiche e sociali delle donne, ma anche le discriminazioni e le violenze che subiscono ancora in molte parti del mondo.

Una piccola curiosità che riguarda questa festa è il fiore che la rappresenta: la MIMOSA. Furono proprio due donne italiane, Rita Montagnana e Teresa Mattei, due donne iscritte all’U.D.I. (Unione Donne Italiane), nel 1946 a rendere questo fiore il fiore delle DONNE.

Pensarono infatti che la Mimosa al meglio poteva rappresentare la figura femminile: fioriva i primi giorni di Marzo, era economica alla portata di tutti e capace di crescere anche su terreni difficili nonostante l’apparente fragilità!

Infine, il colore giallo della mimosa, oltre ad esprimere vitalità, forza e gioia di vivere è il colore che rappresenta il passaggio dalla morte alla vita e diventa una metafora per ricordare le donne che si sono battute per regalarci un futuro migliore!

Il Mondo di Leo ti festeggia con una promozione per la Festa della Donna!

Buona festa a tutte noi!

Francesca

Condividi

Aggiungi un commento

 (con http://)